Area dedicata all’identità territoriale e alla promozione delle risorse partendo dai prodotti tipici che la caratterizzano. Un progetto di valorizzazione reale e concreto, che mira ad una condivisione di esperienze, strategie e strumenti di marketing territoriale per aumentare la visibilità dei nostri territori e per lo sviluppo della loro economia. Solo attraverso un’importante valorizzazione degli stessi potremo attrarre turismo e ridonare dinamicità ai nostri  territori regionali, ricchi di risorse preziose e di potenzialità sotto utilizzate.


Il progetto si prefigge di costituire un’occasione di promozione e di realizzare momenti di incontro rispetto alle tematiche delle strategie di marketing territoriale e del turismo legato alle identità enogastronomiche, culturali e ambientali. Si tratta  infatti anche di  un’opportunità per la creazione di strumenti ed azioni che enti, istituzioni e realtà associative possano cogliere e mettere in atto per la promozione delle proprie tipicità.

Si prevede la partecipazione di Comuni, Province, Regioni, Enti Parco, distretti agroalimentari e distretti rurali, gruppi di azione locale (GAL), agenzie e consorzi di sviluppo, media legati al settore e tutti gli enti che lavorano sul territorio con lo scopo di promuovere e valorizzare le sue tipicità. Il Padiglione “TOURismo in Libertà” metterà in mostra le peculiarità turistiche del nostro territorio e le metterà a sistema con le aree di sosta, i camping e le altre attività ricettive legate al mondo dell’open air.


Oltre allo spazio divulgativo e informativo che ogni Istituzione avrà a disposizione per proporre le proprie eccellenze territoriali, ogni stand avrà un’area dedicata all’esposizione, degustazione e vendita di prodotti di qualità dell’enogastronomia e dei prodotti tipici del territorio. Sostenere l’economia locale con le sue produzioni agricole tipiche e con le forme più tradizionali delle sue produzioni artigianali e culturali è davvero quello che può fare la differenza nel turismo anche, e soprattutto, nella ricettività. Ci sono destinazioni turistiche dove questa offerta è diventata una scelta vincente soprattutto nei confronti dei mercati turistici del Nord Europa. Francesi, olandesi, tedeschi e scandinavi cercano attivamente ogni opportunità di conoscenza  e adorano poter provare i sapori locali, magari passeggiando tra i boschi o tra i vicoli di un borgo attrezzato per accoglierli.

Il Salone è un luogo di confronto per tutti i soggetti che si occupano di sviluppo locale, un’opportunità per presentare gli strumenti e le strategie adottate per dare risposte alle esigenze dei territori, da un punto di vista economico, turistico, artigianale e del comparto agroalimentare.

In questo panorama, i territori hanno modo di incontrarsi tra loro e con imprese, operatori del settore turistico, consulenti e associazioni di categoria in un’occasione di confronto e collaborazione che fa perno sulla volontà condivisa di promozione e sviluppo.

L’ opportunità di “fare rete”

Il progetto TOURismo in Libertà è un luogo di confronto per tutti i Soggetti che si occupano di sviluppo locale e un’opportunità per tutti loro di presentare gli strumenti e le strategie adottate al fine di dare risposte concrete alle esigenze dei territori, da un punto di vista economico, turistico, artigianale e del comparto agroalimentare. In questo scenario, attraverso i propri rappresentanti i territori hanno modo di incontrarsi tra loro e con imprese, operatori del settore turistico, consulenti e associazioni di categoria, in un’occasione di confronto e collaborazione che fa perno sulla volontà condivisa di promozione e sviluppo.